Cosa vedere al Cinema

Piccola guida su cosa vedere al cinema. Tutti i film in questa lista sono attualmente presenti nelle sale italiane. Clicca sul titolo per leggere la recensione completa.
Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2018

Mektoub, My Love: 2 ore e 54 minuti che volano in un soffio, come un’estate carica di desiderio. Abdellatif Kechiche, dopo il meraviglioso “La vita di Adele”, si conferma ancora una volta un maestro puro che, attraverso il suo cinema, riesce ad immergerci profondamente nei pensieri dei personaggi. Avrei voluto che non finisse più. VOTO 8

Solo – a Star Wars Story: Ron Howard riesce nella sfida più difficile: far sembrare credibile il suo protagonista. Il resto è cibo per i fan di Star Wars e penso che possa andarci benissimo così. Voglio dire, ci sono Chewbecca, il Millennium Falcon e Lando Carlissian, quanto basta per acquistare un biglietto e volare al cinema. VOTO 7

Dogman: Garrone sfodera una pellicola di potenza e intensità rare, raccontando una periferia brutta, sporca e cattiva, tra l’abbaiare dei cani e le pozzanghere sui marciapiedi. Mi gioco un euro che riuscirà ad accaparrarsi una nomination ai prossimi Oscar. VOTO 7,5

Parigi a piedi nudi: Una dolce commedia romantica che strizza continuamente l’occhio a Jacques Tati e ai grandi del cinema muto, da Chaplin a Keaton. Un film leggero, allegro, pieno di vitalità: una vera e propria ventata d’aria fresca prima dell’arrivo della torrida estate. VOTO 6,5

Abracadabra: Commedia di Pablo Berger, salito alla ribalta nel 2012 con il meraviglioso “Blancanieves”. Il film parte bene, sembra molto divertente, poi lentamente si affloscia e pur restando leggero e piacevole finisce con il diventare un film di cui ci si dimentica appena cominciano i titoli di coda. VOTO 5,5

Io e Annie: Torna al cinema in versione restaurata il capolavoro di Woody Allen, con “Manhattan” il punto più alto del suo cinema agrodolce, in quella che forse è la commedia romantica per eccellenza. Impensabile non averlo mai visto. VOTO 10

Loro 2: Seconda parte del film di Sorrentino, che qui osa un po’ di più raccontando il modo in cui la leggenda di Berlusconi collassa intorno a quella stessa immagine che lui stesso aveva creato. Non sono stato del tutto entusiasta, ma l’accoppiata Sorrentino-Servillo vale sempre la pena di essere vista. VOTO 6,5

L’isola dei cani: Sono bastati circa 48 secondi a farmi pensare per la prima volta “questo film è stupendo”. Wes Anderson compie un nuovo miracolo e si conferma ancora una volta genio delle storie strampalate, dove i buoni sentimenti sono il motore dell’azione, dove l’infanzia è sempre un’avventura e soprattutto dove l’unione fa la forza. Imperdibile. VOTO 7,5

A Beautiful Day: Una storia soffocante, sia per le sue continue inquadrature strette su volti e oggetti, sia per il montaggio intelligente, costituito da jumpcuts e lampi di flashback. Lynne Ramsay gioca sui silenzi, sulle suggestioni prodotte dai suoni di Jonny Greenwood e avvolge la sua pellicola con una sorta di alone mistico. Joaquin Phoenix gigantesco. VOTO 7-

Loro 1: Prima parte del nuovo lavoro di Paolo Sorrentino. Difficile giudicarlo senza aver visto la seconda parte, si tratta del tipico caleidoscopio di personaggi eccentrici, il racconto di una società decadente arrotolata dentro le sue stesse ambizioni, che cerca di brillare all’interno della vacuità morale in cui sguazza. VOTO 6,5

Tonya: Irriverente, sopra le righe, divertente, recitato in maniera fenomenale da Margot Robbie e Allison Janney (premio Oscar per lei). Sicuramente a dicembre lo troverete in tutte le classifiche dei migliori film dell’anno. Tratto dall’incredibile storia vera della pattinatrice Tonya Harding, un maschiaccio su rotelle, un talento incredibile. una vicenda ai limiti dell’assurdo. Da vedere. VOTO 7,5

solo1

Annunci