Recensione “Alcarràs” (2022)

Il film vincitore dell’Orso d’Oro quest’anno parla catalano e raccoglie a piene mani dai ricordi della regista Carla Simón, cresciuta nel piccolo paese della Catalogna che dà il titolo al film, lo stesso dove la sua famiglia coltiva pesche. “Alcarràs” è autentico, vivace, a tratti documentaristico: è evidente che la regista sappia di cosa parla,…

Recensione “Finale a Sorpresa” (“Competencia Oficial”, 2021)

La premiata ditta argentina Cohn-Duprat attraversa l’oceano per realizzare il suo primo film europeo. I due registi si portano appresso la Coppa Volpi Oscar Martinez (vinta con il loro splendido “Il Cittadino Illustre”) per un esplosivo menage à trois con le star spagnole Penelope Cruz e Antonio Banderas. Sin dal loro fulminante esordio (“L’artista”, del…

Recensione “The Northman” (2022)

Un Robert Eggers irriconoscibile fallisce quello che doveva essere il film della sua consacrazione. Dopo il suggestivo “The Witch” e l’ipnotico e meraviglioso “The Lighthouse”, il regista statunitense fa un brusco passo indietro con “The Northman”, una storia di vendetta che puzza di deja vu in ogni sequenza (Shakespeare perdonali), in due ore di botte…

Recensione “Una Vita in Fuga” (“Flag Day”, 2021)

“Niente di buono accade a chi è nato nel Flag Day”, dice la madre di John Vogel in una scena del film. Flag Day, oltre ad essere il titolo originale dell’ultima fatica di Sean Penn, è anche il giorno (il 14 luglio 1777, per la cronaca) in cui gli Stati Uniti hanno adottato la bandiera…

Recensione “Parigi, 13Arr.” (“Les Olympiades”, 2021)

Les Olympiades, area urbana da cui il titolo originale del film, è un quartiere di Parigi situato all’interno del 13° Arrondissement (come suggerisce il più ampio titolo internazionale) e costituito da una dozzina di torri disposte lungo un’enorme spianata. Non si tratta della tipica Parigi da banlieue violenta vista in film come “L’odio” o “I…

Recensione “Licorice Pizza” (2021)

In una Los Angeles praticamente senza adulti, un sedicenne e una venticinquenne (?) si incrociano una mattina a scuola durante le foto per l’annuario: lei è assistente del fotografo, lui uno studente sfacciato e sicuro di sé. Il dialogo iniziale è incalzante, elettrico, crea immediatamente empatia tra chi guarda, nell’oscurità del cinema, e chi vive…

Recensione “Diabolik” (2021)

Sembra ieri: avevo 12 anni e correvo ogni settimana tra un’edicola e una bancarella dell’usato per comprare quei volumetti tascabili, dalla costina colorata (o bianca, nel caso delle ristampe), per poi buttarmi sul letto della mia stanza a leggere avidamente dell’ennesimo colpo di Diabolik, il “Re del Terrore”, le cui avventure mi catturavano e coinvolgevano…

Recensione “È stata la mano di Dio” (2021)

Truffaut diceva che “Fare un film significa migliorare la vita, sistemarla a modo proprio, prolungare i giochi dell’infanzia”: Paolo Sorrentino sembra aver fatto sue queste parole, perché in ogni suo film c’è in qualche modo un legame con il suo passato, che siano i Talking Heads (che dalle cuffie del Sorrentino adolescente sono diventati personaggi…

I film più attesi del 2022

Il 2021 ovviamente non è ancora terminato, l’anno in corso ha ancora qualche cartuccia importante da sparare (“The French Dispatch” di Wes Anderson oppure “House of Gucci” di Ridley Scott, tanto per citarne un paio), tuttavia gli occhi dei cinefili sono già puntati al 2022, l’anno in cui tornerà il grande cinema dopo i disagi…