Recensione “Slacker” (1991)

Nel 1991 Richard Linklater, che ancora non era l’acclamato autore di film come “Dazed and Confused”, “Prima dell’alba”, “Boyhood” o “Tutti vogliono qualcosa”, riunì un centinaio di ragazzi ad Austin, Texas, per le riprese di quello che sarebbe poi diventato non solo una sorta di manifesto della generazione X, ma soprattutto una delle principali fonti di ispirazione…

Recensione “The Hateful Eight” (2015)

Ouverture: la proiezione stampa si è svolta a Cinecittà, è la prima volta che mi capita in otto anni di anteprime. Una navetta da otto posti (sette più l’autista), porta gli invitati all’ingresso del mitico Studio 5, sotto le stelle immerse in una nebbia piuttosto rara per Roma. Da dietro un altro studio sbuca imperiosa la scenografia di…