Recensione “La Vita Nascosta” (“A Hidden Life”, 2019)

Ogni volta che mi trovo a guardare un film di Terrence Malick, prima ancora di concentrarmi sulla narrazione, sulla storia, resto imbambolato per alcuni minuti in quella ammaliante combinazione di movimenti di macchina, colori, uso della musica, composizione dell’immagine che, senza neanche farmi rendere conto, mi ha già trasportato all’interno del film: una volta dentro,…

Recensione “Springsteen on Broadway” (2018)

Qualcuno più bravo di me una volta ha scritto: “La poetica di Springsteen è lì, nell’esplorazione della distanza fra il luogo sognato e quello vissuto. Il suo coraggio è di intravedere, nell’inferno terrestre, una possibilità di luce. Ogni volta che contempla la fine, ci propone una ripartenza”. Non potrebbero esserci parole migliori per definire “Springsteen…

Recensione “Castlevania” (2017)

Nel 1989 la Konami, nota casa produttrice di videogiochi, lancia sul mercato un nuovo platform basato sulle avventure di un eroe alle prese con vampiri, demoni e mostri di vario genere. In breve tempo diventa un classico. Quasi trent’anni dopo Netflix realizza una mini-serie animata ispirata a quel videogame di culto, una serie d’animazione destinata…