Recensione “Kodachrome” (2017)

Destinato a diventare un piccolo cult per gli appassionati di fotografia, il film di Mark Raso gioca sulla nostalgia, sul passato, sulla malinconia di ciò che lentamente svanisce (tutti concetti associabili per estensione alla fotografia), per raccontare il conflitto tra un padre e un figlio. L’idea di partenza si basa su un fatto reale: i…

Recensione “Visages, Villages” (2017)

Agnes Varda, una donnina di quasi 90 anni, unica regista donna a ricevere un Oscar alla carriera. JR, un giovane spilungone di 35 anni celebre per appiccicare letteralmente al muro i volti delle persone che fotografa. I due si incontrano e danno il via ad un progetto di enorme bellezza: girare la Francia su una…

Recensione “Life” (2015)

Le luci rosse di una camera oscura. Una radio trasmette il blues di Lightnin’ Hopkins. Sono passati appena trenta secondi e Anton Corbijn ci ha già apparecchiato la tavola e ci ha fatto sedere. Così come nello splendido “Control”, film d’esordio di Corbijn, dove un giovanissimo Ian Curtis tornava a casa e metteva su un…