Recensione "Sorry We Missed You" (2019)

Tanti anni fa, durante un corso di sceneggiatura, il professore ci spiegò che per realizzare un buon film dobbiamo mettere il nostro protagonista in un tritacarne, farlo soffrire il più possibile, fino a quando non sarà pronto ad uscir fuori dalla situazione. Ken Loach, in questo suo ultimo, bellissimo film, non solo ha messo il…

Recensione “La Favorita” (“The Favourite”, 2018)

Yorgos Lanthimos continua la sua ascesa nel Cinema con la C maiuscola e la sua bravura sembra non avere limiti, se non quelli che si pone lui stesso. Il regista greco stavolta si affida ad una coppia di sceneggiatori (che aggiungono molta ironia allo stile di Lanthimos, tipicamente cupo), spostando la sua attenzione all’interno della…

Recensione “Turner” (“Mr. Turner”, 2014)

Mike Leigh realizza un film che lascia divisi: troppo ben fatto per non piacere e al tempo stesso troppo lungo per essere apprezzato pienamente. Certamente un biopic su William Turner, “il pittore della luce”, non poteva che lasciare negli occhi un uso meraviglioso della fotografia, ed è forse questo l’elemento di maggior prestigio in tutti…

Recensione “Bomber” (2009)

È proprio il caso di dirlo: meglio tardi che mai. Dopo quattro anni arriva nelle sale italiane la bellissima commedia di Paul Cotter, un road movie indipendente, girato con appena 25mila euro, soltanto con tre attori e sette persone dello staff (regista compreso). Il cinema indipendente sempre più spesso riesce ormai a regalare quelle emozioni…