Recensione “Il Riccio” (“Le Herisson”, 2009)

ilriccio

Che cosa difficile per un film trovarsi a lottare con l’ombra asfissiante dell’opera letteraria da cui è tratto, specie se si tratta di un libro che ha dominato le classifiche di vendita per settimane. «È meglio il libro!», griderà qualcuno, «togliete il mio nome dalla locandina!», ha invece urlato Muriel Barbery, autrice de “L’eleganza del riccio” (caso letterario degli ultimi anni), discostandosi completamente dal film di Mona Achache. Un giorno, forse, si arriverà a capire che cinema e letteratura sono due forme d’arte completamente diverse e si smetterà di fare paragoni tra l’una e l’altra. Premesso ciò, con tutto il rispetto per la signora Barbery, autrice di un libro intelligente e mai banale, il film di Mona Achache funziona ed è in grado di raccontare con ironia e sincerità le ordinarie vicende di tre persone straordinarie.

Continua a leggere