Top 10 – Festa del Cinema di Roma 2019

Quest’anno al Festival ho visto soltanto 18 film (e pensare che dieci anni fa arrivavo a vederne quasi 30, non sono più il ghepardo di una volta). Visto che ad una Top 20 non arrivo e che una Top 5 sarebbe troppo poco, vi propongo una Top 10 molto contestabile. Non avendo visto tutto, ovviamente, ma abbastanza (a mio parere), come al solito la classifica è figlia del mio personalissimo punto di vista (cosa piuttosto scontata, ma sempre meglio ribadirla): non si tratta dunque dei dieci film più belli presenti alla quattordicesima edizione della Festa del Cinema, quanto dei dieci film che ho amato di più, che mi hanno colpito di più, che ad oggi, dopo dieci intensi giorni all’Auditorium, mi sono rimasti addosso di più. Insomma, se non sarete d’accordo, commentate, dite la vostra e fatevi avanti! Per ogni eventuale approfondimento sui film potete leggere i miei diari di bordo giornalieri.

Continua a leggere

50 Volte Film People

“Film People”, il progetto fotografico dedicato ai film della nostra vita, raggiunge (e supera) quota 50: in poche settimane sono infatti già 51 le persone che hanno scelto di farsi ritrarre insieme al titolo del loro film preferito, raccontando la loro scelta e, in qualche modo, rivelando qualcosa di loro stessi. Le novità a proposito non mancano: a maggio infatti una selezione del progetto sarà esposta in una mostra fotografica presso il Teatro Palladium di Roma, durante il Roma Tre Film Festival, ma di questo ne parleremo meglio dopo le feste.

Continua a leggere

Cresce il popolo dei “Film People”: sito e pagina Instagram

Come ho già scritto nelle scorse settimane, a febbraio è cominciato il progetto FILM PEOPLE, di cui Una Vita da Cinefilo è media partner: si tratta di una serie di immagini che raccoglie ritratti di uomini e donne a cui il fotografo chiede il titolo del film preferito, oltre a un aneddoto o una motivazione legata a questa scelta. C’è chi ha scelto “Manhattan” di Woody Allen perché è l’ultimo film visto insieme ad una ragazza che non ha mai più incontrato o chi ha scelto di studiare cinema perché a 16 anni era rimasto folgorato da “Mulholland Drive” di David Lynch: due dei tanti esempi che rendono FILM PEOPLE un coro di voci non soltanto legate al cinema, ma soprattutto all’umanità, alla vita e alle emozioni delle persone ritratte.

Continua a leggere

Top 20 – I migliori film del 2018

Un altro anno di grande cinema ci abbraccia e ci saluta, aprendo le porte ad una nuova stagione già ricca di appuntamenti importanti. Che bello sedersi su quella poltroncina, al buio di una sala cinematografica, trovandoci, seppur immobili, con una molotov in Missouri o in un motel in Florida, in un bel quartiere messicano o sulle spiagge francesi, pattinando sul ghiaccio o insieme ai cani, sia quelli a due passi da Roma che i randagi di un’isola giapponese. Come da tradizione, ecco la classifica dei miei film preferiti dell’anno, stilata in base alle pellicole uscite nelle sale italiane (o su Netflix) nel 2018: è sempre bene ripetere che si tratta di una classifica che riflette i gusti personali del sottoscritto e non pretende di ergersi come verità assoluta per ciò che riguarda il cinema di quest’anno solare. A conti fatti si tratta di una classifica di emozioni, piuttosto che di film. Che volete farci, da queste parti siamo fatti così. Premesso ciò, voi che titoli avreste inserito?

Continua a leggere

Festa del Cinema di Roma 2018 – Giorno 10

Notti-magiche

Ultimo giorno di Festa del Cinema. Tutto appare malinconico: il lungotevere deserto del sabato mattina è meno ridente rispetto ad una settimana fa, all’Auditorium, immerso nella sonnolenza mattutina, tutto tace. Si entra in Sala Sinopoli per l’ultima proiezione di questa edizione e si chiacchiera, si approfitta fino all’ultimo per scambiarsi idee, commenti e aneddoti. Durante i giorni di festival sono tutti troppo impegnati a lavorare e a scrivere per trovare il tempo di dirsi due parole, ma oggi gli animi si rilassano, i tempi si dilatano e c’è spazio per i saluti e un po’ di socialità fuori dai social, bestia rara.

Continua a leggere

Il meglio del Sundance Film Festival 2018

Mandy - Still 1

Si è concluso due giorni fa il Sundance, festival di cinema indipendente creato da Robert Redford, ormai diventato un punto di riferimento fondamentale per i cinefili di tutto il mondo: basti pensare che a questo festival, negli anni, sono state presentate pellicole come “Le Iene”, “The Blair Witch Project”, “Little Miss Sunshine”, “Donnie Darko”, “Clerks”, “Moon”, “500 Giorni Insieme”, “Whiplash”, “Boyhood”, “Manchester by the sea”, “Prossima Fermata: Fruitvale Station” o la sorpresa degli Oscar 2018 “Scappa – Get Out”, solo per fare alcuni nomi. L’edizione 2018 è stata vinta da “The Miseducation of Cameron Post” di Desiree Akhavan, film ambientato in un centro di conversione per omosessuali. Non potendo fisicamente essere a Park City, nello Utah (anche perché al Festival sono ammessi solo corrispondenti di testate statunitensi), sono andato a fare le pulci a qualche sito americano per cercare i migliori titoli di questa edizione. Chissà quali di questi film riusciremo a vedere in Italia, nel frattempo lasciamoci incuriosire da questa lista…

Continua a leggere

Capitolo 234

momo

Uno non si può distrarre un attimo che si ritrova a dover scrivere nuovamente di otto film (tutti piuttosto recenti, tra l’altro). Va bene che la mia vita d’inverno è tutta casa e cinema, e che a volte le due cose coincidono, va bene anche che la mancanza di serie tv da seguire in maniera ossessiva ha aumentato la quantità di film, ma così forse sto un po’ esagerando. Scherzo, non mi sto lamentando, anzi, se potessi ne guarderei ancora di più…

Continua a leggere

Top 20 – I migliori film del 2017

E anche il 2017 è volato via… Un altro anno pieno di cinema, di immagini, di piccole e grandi emozioni. Siamo stati comodamente seduti sulla poltroncina del cinema, tuttavia, seppur immobili, abbiamo cantato, ballato e pianto nella città delle stelle, abbiamo sentito il freddo gelido del Massachusetts, riscoperto le vie della Forza, comunicato con intelligenze superiori e provato davvero ogni genere di emozione. Come da tradizione, ecco la classifica dei miei migliori film dell’anno, stilata in base alle pellicole uscite nelle sale italiane nel 2017: è sempre bene ripetere che si tratta di una classifica che riflette i gusti personali del sottoscritto e non pretende di ergersi come verità assoluta per ciò che riguarda il cinema di quest’anno solare. Si tratta di una classifica di emozioni, piuttosto che di film, da queste parti siamo fatti così. Premesso ciò, voi che titoli avreste inserito?

1. La La Land (Damien Chazelle)
LaLaLand

2. Manchester By The Sea (Kenneth Lonergan)
Manchester-by-the-Sea

3. Detroit (Kathryn Bigelow)
Detroit

4. Silence (Martin Scorsese)
Silence

5. Your Name (Kimi no na wa, Makoto Shinkai)
YourName

6. Orecchie (Alessandro Aronadio)
Orecchie

7. Personal Shopper (Olivier Assayas)
PersonalShopper

8. Star Wars – Gli Ultimi Jedi (Star Wars – The Last Jedi, Rian Johnson)
lastjedi

9. Arrival (Denis Villeneuve)
Arrival

10. La vendetta di un uomo tranquillo (Tarde para la ira, Raul Arevalo)
lavendettadiunuomotranquillo

11. Il Cliente (Forushande, Asghar Farhadi)
ilcliente

12. Loveless (Nelyubov, Andrej Zvjangicev)
Loveless

13. Ritratto di famiglia con tempesta (Umi Yori Mo Mada Fukaku, Kore’eda Hirokazu)
ritrattodifamigliacontempesta

14. Song to Song (Terrence Malick)
songtosong

15. Victoria (Sebastian Schipper)
film-victoria

16. Jackie (Pablo Larrain)
jackie

17. It (Andres Muschietti)
It2017

18. Blade Runner 2049 (Denis Villeneuve)
Blade-Runner-2049

19. Vi presento Toni Erdmann (Toni Erdmann)
toni-erdmann

20. Madre! (Mother!, Darren Aronofsky)
madre!

Menzione Speciale: Coco

Miglior Serie Tv del 2017: Twin Peaks

Top 10 – Festa del Cinema di Roma 2016

Quest’anno al Festival ho visto 26 film. Visto che una Top 20 sarebbe troppo, e una Top 5 sarebbe troppo poco, vi propongo una Top 10 molto contestabile. Non avendo visto tutto, ovviamente, ma abbastanza (a mio parere), come al solito la classifica è figlia del mio personalissimo punto di vista (cosa piuttosto scontata, ma sempre meglio ribadirla): non si tratta dunque dei dieci film più belli presenti all’undicesima edizione della Festa del Cinema, quanto dei dieci film che ho amato di più, che mi hanno colpito di più, che ad oggi, dopo dieci intensi giorni all’Auditorium, mi sono rimasti addosso di più. Insomma, se non sarete d’accordo, commentate, dite la vostra e fatevi avanti! Per ogni eventuale approfondimento sui film potete leggere i miei diari di bordo giornalieri.

1. Manchester by the sea (Kenneth Lonergan)
manchester-by-the-sea

2. Sing Street (John Carney)
SING STREET

3. Hell or High Water (David Mackenzie)
hell-or-high-water

4. Train to Busan (Yeun Sang Ho)
train_to_busan_h_2016

5. Sole Cuore Amore (Daniele Vicari)
solecuoreamore

6. The Hollars (John Krasinski)
72571

7. Genius (Michael Grandage)
7X2A4831.cr2

8. Nocturama (Bertrand Bonello)
nocturama_05

9. Al final del tunel (Rodrigo Grande)
final-tunel

10. Tramps (Adam Leon)
strange-weather-6

Altri film degni di menzione: Goldstone, La fille de Brest, Richard Linklater: Dream is Destiny, Florence Foster Jenkins, Captain Fantastic, La Tortue Rouge, Snowden, Goodbye Berlin

 

Top 20 – I migliori film del 2015

Un altro anno di grande cinema se ne va: il 2015, così come i suoi predecessori, ci ha regalato grandi emozioni e film straordinari: un anno di cinema che ci ha portato a Broadway, dietro le quinte di un faticosissimo spettacolo teatrale; ci ha fatto tornare su una Galassia lontana lontana, dove abbiamo potuto nuovamente sentire un tremito nella Forza; ci ha permesso di intraprendere un lungo viaggio a piedi, per ritrovare noi stessi; ci ha inoltre portato sullo sgabello di una batteria e su un taxi iraniano, sul pianeta Marte e nella testa di una bambina, gomito a gomito con le sue emozioni. Siamo andati alla ricerca di un cane, ma anche sulle spiagge fumate della California, in compagnia di un detective d’altri tempi…

Come da tradizione, ecco la classifica dei migliori film dell’anno, stilata in base alle pellicole uscite nelle sale italiane in tutto il 2015: è sempre bene ripetere che si tratta di una classifica che riflette i gusti personali del sottoscritto e non pretende di ergersi come verità assoluta per ciò che riguarda il cinema di quest’anno solare. Si tratta di una classifica di emozioni, piuttosto che di film, da queste parti siamo fatti così. Premesso ciò, voi che film avreste inserito?

1. Star Wars – Il Risveglio della Forza (The Force Awakens, J.J. Abrams)starwars

2. Vizio di forma (Inherent Vice, Paul Thomas Anderson)
inherentvice

3. Birdman (Alejandro Gonzalez Inarritu)
birdman

4. Wild (Jean-Marc Vallée)
FOX_4301.psd

5. White God – Sinfonia per Hagen (Fehér Isten, Kornél Mundruczó)
WHITE GOD

6. Youth – La Giovinezza (Youth, Paolo Sorrentino)
youth

7. Whiplash (Damien Chazelle)
whiplash

8. Mad Max: Fury Road (George Miller)
madmax

9. Sarà il mio tipo? (Pas son genre, Lucas Belvaux)
passongenre

10. Leviathan (Leviafan, Andrei Zvyagintsev)
leviathan

11. Taxi Teheran (Taxi, Jafar Panahi)
taxiteheran

12. Mustang (Deniz Gamze Erguven)
mustang

13. Sopravvissuto: The Martian (The Martian, Ridley Scott)
themartian

14. Diamante Nero (Bande de filles, Céline Sciamma)
Girlhood

15. Non essere cattivo (Claudio Caligari)
nonesserecattivo

16. Forza Maggiore (Force Majeure, Ruben Ostlund)
ForceMajeure

17. Perfect Day (A perfect day, Fernando Leon de Aranoa)
APerfectDay

18. The Lobster (Yorgos Lanthimos)
IMG_3703.CR2

19. Fino a qui tutto bene (Roan Johnson)
finoaquituttobene

20. Inside Out (Pete Docter)
inside-out

Menzione speciale: Eden (Mia Hansen Love), Janis (Amy Berg)