Il punto sulle Nomination Oscar 2019

Sono state annunciate da poco le candidature per gli Oscar del prossimo 24 febbraio. A dominare la scena sono stati due grandissimi film, “Roma” e “La favorita”, con 10 nomination a testa. Andiamo a vedere come sono state queste candidature, quali sono state le sorprese e chi i grandi delusi. In fondo inoltre trovate la lista con tutte le nomination.

Continua a leggere
Annunci

Oscar 2018 – La Diretta

oscar

Manca poco alla novantesima edizione degli Academy Awards, quei premi Oscar che ogni anno fanno discutere, avvolti da mille polemiche, in cui manca sempre qualcosa. Una cerimonia di cui diciamo sempre che non ce ne importa niente ma che alla fine, inevitabilmente, ci incolla allo schermo tutta la notte. Dopo una giornata intensa, per le elezioni ma anche per la tragica e sconvolgente scomparsa di Davide Astori, arriviamo qui sopra a parlare di cinema e di nient’altro, perché in fondo è questo che facciamo: raccogliamo le emozioni là dove i film ce le piazzano e ce le teniamo strette. Sono la nostra fuga dalla realtà, dal quotidiano, da ciò che non ci piace. Prima di chiudere il classico “monologo” di apertura, vi ricordo un paio di cosette. Innanzitutto sarà possibile seguire la notte degli Oscar e l’intera cerimonia su Sky e in chiaro su Tv8 (se come me non possedete un televisore, lo streaming ci salverà; dalle 23 circa tutta la diretta sarà trasmessa qui: http://tv8.it/streaming.html). Su questo post troverete tutti i miei commenti in tempo reale, ma se volete dire anche la vostra (cosa che gradirei molto), potete interagire commentando in diretta su Twitter o sulla pagina Facebook di Una Vita da Cinefilo. Non sono di certo Enrico Mentana, ma spero di contribuire a rendervi questa maratona notturna divertente e interessante. A dopo!

Continua a leggere

Oscar 2017 – La diretta

23.49 – Appena tornato a casa dopo una gran serata di calcio. Datemi il tempo di un piatto di pasta e apriamo le danze. Sarà una lunga notte di cinema, birra e taralli.

0.12 – Per chi, come me, non avesse il televisore, la diretta della notte si può seguire in streaming sul sito di La8, ovvero qui: http://tv8.it/streaming.html

0.19 – Non c’è Natalie Portman ma c’è Diletta Leotta. Accontentamose.

0.25 – Vi ricordo che potete seguire la cerimonia con me anche su Twitter. Oppure F5 a manetta su questo post.

0.34 – Io mi schiero subito: tifo La La Land e Manchester By The Sea. Se questi due film vincono tutto andrò a dormire contento.

0.48 – Altro che La La Land o Moonlight. Il grande dubbio adesso è: birra o caffè?

1.04 – Tenete Andrew Garfield lontano dal Giappone per favore.

1.13 – Dev Patel sta tutto il film con un cappuccio in testa a spizzare Google Maps. E ha preso una nomination agli Oscar. Boh.

1.21 – Fermi tutti. Ci sta Marty McFly!
michael-j-fox

1.24 – Non ho amato Moonlight ma Mahershala Ali è grandioso.

1.39 – Arrivata Emma Stone. Daje.
emmastone

1.55 – Domanda a Casey Affleck: “Perché i film girati nella zona di Boston piacciono così tanto?”. Ah, io pensavo fosse una cosa solo mia, adoro i film girati in Massachusetts. Quindi è una cosa comune. Curioso.

2.03 – Nicole Kidman sembra l’aliena di Mars Attacks.
marsattacks

Continua a leggere

La notte degli Oscar in streaming con “Una vita da cinefilo”

Siete pronti a passare la notte a tifare per i vostri film preferiti? Preparato il caffè, la pizza, le patatine, la birra, quello che serve per affrontare le prossime ore? Bene, è il momento di preparare la tavola, le sedie, i piatti, i bicchieri, e soprattutto trovare un canale dove seguire la cerimonia degli Oscar in streaming. Se avete la tv quest’anno potete tranquillamente seguirli in chiaro sul canale 26 del digitale terrestre, grazie a Cielo. Se come il sottoscritto non siete in possesso di un televisore, potete comunque seguire lo streaming direttamente dal sito di Cielo a questo link: http://www.cielotv.it/streaming.html.

Se cercate invece uno streaming in inglese nudo e crudo, senza traduzioni simultanee e soprattutto senza collegamenti dallo studio in Italia, tenete d’occhio questo post perché lo aggiornerò durante la notte con i migliori link per lo streaming. Questo, per ora, sembra il migliore: http://goatd.net/73875/watch-live-from-the-oscars

Inoltre, potete contemporaneamente seguire la mia diretta su Twitter, dove commenterò, tra una battuta e un’altra, l’intera nottata di cinema, a partire dal red carpet fino all’ultima statuetta consegnata… Buona notte!

“La Grande Bellezza” riporta l’Oscar in Italia

Anche questa notte degli Oscar è andata. Una delle più attese per quanto riguarda gli italiani: dopo sedici anni la statuetta torna nella nostra penisola. “La Grande Bellezza” è un film che può piacere e può non piacere, ma non si può che essere felici per questo storico riconoscimento. Che bello vedere Paolo Sorrentino che, Oscar in mano, ringrazia le sue fonti d’ispirazione (sbizzarrendosi dai Talking Heads a Fellini, da Martin Scorsese a Diego Armando Maradona). Alle sue spalle, meravigliosa interpretazione di un sorridente Toni Servillo nella parte dell’Oscar. Scherzi a parte è stata una nottata piacevole, con poche sorprese, anzi, quasi nessuna, ma che ricorderemo con la stessa nostalgia che provavamo fino a ieri per l’urlo di Sophia Loren che annunciava la vittoria di Roberto Benigni nel ’98.

Il miglior film alla fine, come da pronostico, è stato “12 anni schiavo” (che si è aggiudicato anche la statuetta per la miglior sceneggiatura non originale e per la migliore attrice non protagonista, la grande Lupita Nyong’o). A dominare la serata è stato però “Gravity”, vincitore di sette Oscar (tutti premi tecnici, ovviamente, a parte la colonna sonora e il meritato riconoscimento alla straordinaria regia di Alfonso Cuaron): ci rende particolarmente felici l’Oscar al direttore della fotografia, Emmanuel Lubezki (il DoP di “The Tree of Life”, tanto per rendervi l’idea). A mani vuote, ma si sapeva, Leonardo Di Caprio: stavolta ha dovuto cedere il passo allo straordinario Matthew McConaughey di “Dallas Buyers Club” (per cui è stato premiato anche Jared Leto come attore non protagonista). La migliore attrice ovviamente è stata Cate Blanchett, mentre il premio per la migliore sceneggiatura è andato a “Her” di Spike Jonze (evviva!).

I momenti da ricordare non sono mancati: a parte il già citato Paolo Sorrentino, il suo inglese malandato e le sue strepitose fonti d’ispirazione, il momento più alto della serata è stato la selfie scattata da Bradley Cooper su idea della presentatrice Ellen DeGeneres, che in pochi minuti è diventato il tweet più celebre della storia di Twitter (oltre un milione di retweet!). Altri momenti meravigliosi sono stati, in ordine sparso: Bill Murray che rende omaggio a Harold Ramis; Brad Pitt che distribuisce piattini di carta per mangiare la pizza (in uno degli sketch più riusciti della serata); il rapper Pharrell che fa ballare Lupita Nyong’o, Amy Adams e anche Meryl Streep; l’abbraccio tra McConaughey e Di Caprio, dopo l’annuncio per il miglior attore. Alle 6 del mattino (italiane) tutti a letto: ci vorranno 12 anni di sonno per riprenderci…