Recensione “Stranger Things 3” (2019)

C’è chi cerchia in rosso il giorno in cui andrà in vacanza, chi cerchia in rosso il giorno in cui finirà gli esami e poi ci siamo noi, quelli che hanno cerchiato in rosso il 4 luglio, il giorno in cui è uscita la terza stagione di “Stranger Things”. In questa introduzione, che è senza spoiler, possiamo dire subito una cosa: è una stagione esaltante, bellissima, si ride e ci si commuove, c’è spazio per le emozioni ma anche per qualche brivido di fomento e, bisogna dirlo, dopo una seconda stagione un po’ sottotono (o sottosopra?) ne avevamo proprio bisogno. Ora, vi do il tempo giusto di un gelato, perché dal prossimo paragrafo in poi si entra in una caldissima e pericolosissima zona SPOILER. Siete avvisati.

Continua a leggere

Una Vita da Netflix – Luglio 2019

Episodio 16. Quanto lo stavamo aspettando questo luglio, quanto? Il motivo è semplice: uscirà la terza stagione di due delle serie più seguite su Netflix. Ovviamente stiamo parlando di “Stranger Things”, di cui aspettavamo il seguito da quasi due anni, e de “La Casa di Carta”, di cui speriamo vivamente di non vedere una stagione forzata, quasi costretta dal successo planetario nonostante la storia sia stata decisamente chiusa con la seconda stagione. Andiamo a vedere nel dettaglio le novità di questo primo mese d’estate.

Continua a leggere

“Blinded By The Light”: il trailer del film ispirato dalle canzoni di Springsteen

C’è un curioso rapporto tra il cinema e Bruce Springsteen. Il Boss, uno dei cantautori più amati al mondo, aveva partecipato ad un divertente cameo nel film cult “Alta Fedeltà” di Stephen Frears. Prima di allora Sean Penn, nel suo debutto alla regia, aveva basato il suo “Lupo Solitario” interamente sulla canzone “Highway Patrolman” del Boss. In seguito le sue canzoni hanno ispirato splendidi documentari (“Springsteen and I”) o ancora altri film (“Thunder Road”, meravigliosa pellicola ancora inedita in Italia, anche se qualcosa si sta muovendo).

Continua a leggere

Trailer “Stranger Things 3”: Tutto ciò che c’è da sapere

Oggi è una giornata non adatta ai deboli di cuore: nel giro di pochi minuti sono stati rilasciati i trailer del nuovo film di Quentin Tarantino (ne riparleremo) e quello della terza stagione di Stranger Things, che uscirà il 4 luglio su Netflix. Visto che l’attesa mi sta facendo impazzire ho pensato bene di “vivisezionare” il trailer scena per scena, per scoprire qualcosa in più, per analizzare i dettagli e per tirar fuori qualche teoria.

Continua a leggere

Cosa vedremo nel 2019: da Tarantino a Scorsese

Buon anno a tutti e a tutte. Il 2018 è stato archiviato per ben benino, con una Top 20 mai come quest’anno piena di esclusioni dolorose ed eccellenti, segno che si è trattato di un’annata molto intensa. Come sarà questo 2019 cinematografico? Cosa vedremo? Beh, ovviamente è l’anno che ci porterà in sala a vedere il nuovo episodio di “Star Wars” (anche se dovremo aspettare praticamente 11 mesi…), ma soprattutto tantissimi film che ancora non conosciamo e ai quali tra un anno ripenseremo con il cuore gonfio di emozioni. Andiamo a dare uno sguardo ai titoli più interessanti in uscita nel 2019: qual è il vostro film più atteso?

Continua a leggere

Cosa resta da vedere nel 2018: dal remake di “Suspiria” a “Il Primo Uomo” di Chazelle

suspiria, remake, guadagnino, uscita, foto

Gentili amici cinefili e amiche cinefile, sto per andare in vacanza per un’altra settimana e di certo non potevo lasciarvi senza un ultimo aggiornamento del blog. Manca poco ormai all’inizio di una nuova ed entusiasmante stagione cinematografica, che come al solito prenderà ufficialmente il via con il Festival di Venezia. Da qui a fine dicembre saranno davvero tante le pellicole da vedere, motivo per cui vi lascio andare in ferie con un bel listone di cose che troverete in sala nei prossimi mesi. La vita del cinefilo, in fondo, è una vita fatta di attese e illusioni, aspettando il prossimo film. Ah, è sempre bene ricordare che se cercate robaccia tipo “Venom” o porcherie simili, state sulla pagina sbagliata.

A presto allora, tornerò prima che riusciate a dire “crostata di mirtilli”.
Beh, non così presto…

Continua a leggere

Primo Poster per “The Irishman” di Scorsese

theirishman

Martin Scorsese, Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Harvey Keitel. Da quando il film ha cominciato la sua produzione, abbiamo ripetuto questa lista di nomi come una preghiera, come una litania che ci avrebbe accompagnato nei mesi successivi con una voglia di cinema provata raramente in precedenza. Un gangster movie di Martin Scorsese, con Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci e Harvey Keitel. Praticamente il sogno di qualunque cinefilo appassionato di “bravi ragazzi”. Continua a leggere

La locandina di “Wonder Wheel”, ultimo film di Woody Allen

Il 1° Gennaio 2018 esce nei cinema italiani il nuovo film di Woody Allen, “Wonder Wheel”. Oggi è stata pubblicata la locandina del film, con la mitica ruota panoramica di Coney Island protagonista del poster e molto probabilmente fulcro della storia (come suggerisce il titolo). In attesa della pellicola, godiamoci questo splendido manifesto.
Sembra proprio che il nuovo anno inizierà alla grande…

WonderWheel

Cosa vedremo nel 2015?

Il 2014, cinematografico e solare, ormai è agli sgoccioli. Abbiamo visto decine di bellissimi film, li abbiamo classificati in una bella Top 20, li abbiamo amati. Ora però è tempo di guardare avanti, il nuovo anno è in arrivo e con lui tantissimi nuovi film da vedere, da scoprire, da amare o da odiare. Andiamo a dare un’occhiata a cosa ci aspetta, ecco i film che non possiamo perdere nel 2015. Come sempre, non aspettatevi di trovare in questa lista kolossal, blockbuster e film più noti per le chiacchiere che magari per il loro valore come ad esempio “Exodus” di Ridley Scott, il nuovo capitolo degli “Avengers” oppure “50 sfumature di grigio”. Qui siamo interessati a ben altro, come sapete.

The Imitation Game: La vera storia di Alan Turing e di “Enigma”. Farà incetta di nomination ai prossimi Oscar. Con Benedict Cumberbatch e Keira Knightley. Uscita: 1 gennaio

I Cavalieri dello zodiaco: Il cartone animato cult dei primi anni 90 arriva al cinema con una grafica rinnovata. La storia di Pegasus e compagni alle prese con le dodici case e i cavalieri d’oro. Per i fan sarà imperdibile. Uscita: 8 gennaio

Blackhat: Un film di Michael Mann è sempre un film da vedere, che piaccia o no. Il suo atteso ritorno è un thriller che si muove sul territorio della criminalità informatica. Con Chris Hemsworth. Uscita prevista: 22 gennaio

Fino a qui tutto bene: Il nuovo film di Roan Johnson, già visto (e amatissimo) al Festival di Roma. L’ultimo giorno in una casa pisana per cinque coinquilini e amici alle prese con il grande salto nella vita. Uscita: 29 gennaio

Turner: Il ritorno di Mike Leigh, apprezzatissimo a Cannes (dove Timothy Spall ha vinto come miglior attore), sul pittore inglese William Turner. Sembra imperdibile. Uscita: 29 gennaio

Birdman: Tra i favoriti ai prossimi Oscar, il nuovo film di Inarritu è stato amato a Venezia e ora si appresta ad entrare nei cuori degli spettatori italiani (e probabilmente nelle future classifiche dei cinefili). Uscita: 5 febbraio

Life itself: Attesissimo documentario sul leggendario critico cinematografico Roger Ebert (il primo a vincere il Pulitzer). Grazie ad I Wonder arriva finalmente sugli schermi italiani. Uscita prevista: 19 febbraio

Vizio di forma: Altro film attesissimo, e anche da parecchio. L’ultima fatica di Paul Thomas Anderson, ambientata nella Los Angeles dei primi anni 70. Joaquin Phoenix promette scintille. Sarà imperdibile. Uscita: 26 febbraio

Foxcatcher: Miglior sceneggiatura a Cannes, un bel biglietto da visita per questo film di Bennett Miller, che racconta la vera storia di John Du Pont. Con Channing Tatum, Mark Ruffalo, Steve Carrel e Sienna Miller. Uscita prevista: 5 marzo

Wild: Il nuovo film di Jean-Marc Vallée, in cerca di conferme dopo il successo di “Dallas Buyers Club”. Da una sceneggiatura di Nick Hornby, la storia di un viaggio a piedi, in solitaria, di una donna alle prese con un lutto da superare. Con Reese Whiterspoon. Uscita prevista: 5 marzo

In the heart of the sea: Quando esce un nuovo film di Ron Howard non si sa mai se sarà bellissimo come “A beautiful mind” oppure orribile come “Angeli e demoni”. Visto che il suo ultimo lavoro, “Rush”, è stato veramente splendido, diamo fiducia a questa nuova storia basata su un fatto realmente accaduto: un disastro marino avvenuto nel 1820 ai danni di una baleniera. Uscita prevista: 19 marzo

Knight of cups: Il nuovo film di Terrence Malick. Il trailer è già uscito e ci ha messo i brividi. Lo aspettiamo più di qualunque altro film. Sarà a febbraio al Festival di Berlino, in Italia probabilmente arriverà in autunno. Uscita prevista: autunno

Politics of love: David O. Russell è un regista piuttosto detestato, ma personalmente ho apprezzato parecchio sia “Il lato positivo” che “American Hustle”, quindi non ho dubbi sul fatto che vedrò con molto interesse anche questo suo nuovo film con Jessica Biel e Jake Gyllenhaal sulla storia di un caso sanitario molto particolare. Uscita prevista: autunno

Silence: Il nuovo film di Martin Scorsese, la storia di un gesuita portoghese che nel 1600 parte per il Giappone per ritrovare il suo mentore, che sembra aver perso la fede. Cosa avrà in serbo per noi il grande Martin? Lo sapremo in autunno. Uscita prevista: novembre

Hateful Eight: Quentin Tarantino. Punto. Uscita prevista: dicembre

Star Wars 7 – Il risveglio della Forza: Non penso ci sia assolutamente bisogno di aggiungere qualcosa. Il regalo di Natale più atteso. Uscita: 25 dicembre

Recensione “Before Midnight” (2013)

beforemidnight

Li avevamo conosciuti diciotto anni fa su un treno e li avevamo amati sulle strade di una Vienna primaverile e fatale. Ci siamo innamorati di loro, li abbiamo lasciati là, su un binario, sognando o magari ricordando episodi analoghi delle nostre vite. Forse un po’ nostalgici, un po’ malinconici, perché un pezzetto di quella magia e di quell’ingenuità l’avremmo volute portare ancora con noi, anche dopo essere più cresciuti. Ma quando li abbiamo incontrati di nuovo, nove anni fa, in una Parigi curiosamente assolata, la magia sembrava finita, o quantomeno sembrava nascosta. Jesse e Celine erano (sì, anche loro!) diventati più cinici, più disillusi, meno sognatori. Come noi, come tutti, probabilmente. Ma in pochi minuti finali si stava per accendere qualcosa, una piccola fiammella che i titoli di coda non ci hanno permesso di approfondire (stava per essere alimentata o definitivamente spenta?). Lo scopriamo oggi, con i protagonisti ormai quarantenni, che stavolta non si incontrano più o meno per caso, ma si amano e hanno finalmente una relazione.

Continua a leggere