Capitolo 292

Uno non fa in tempo a sbattere le palpebre che si trova senza neanche accorgersi a metà giugno. La mia fase da film vecchi in bianco e nero sembra essere passata, anche se spero di riabbracciarla prima dell’estate (ho già un paio di titoli in programma). Estate: non so voi ma la velocità con cui…

Recensione “Soffocare” (“Choke”, 2008)

Curioso è il destino di un film: a volte a richiamare il pubblico è il nome del regista, spesso invece è l’attore protagonista a veder campeggiare in bella vista il suo nome in locandina. Raramente c’è il nome di un produttore (Jerry Bruckheimer è uno dei pochi ad avere questo onore), e in alcuni casi…