Recensione “The Northman” (2022)

Un Robert Eggers irriconoscibile fallisce quello che doveva essere il film della sua consacrazione. Dopo il suggestivo “The Witch” e l’ipnotico e meraviglioso “The Lighthouse”, il regista statunitense fa un brusco passo indietro con “The Northman”, una storia di vendetta che puzza di deja vu in ogni sequenza (Shakespeare perdonali), in due ore di botte…