Recensione “Main dans la main” (2012)

Valerie Donzelli ha un grande talento: la semplicità. È per questo che i suoi film sanno emozionare, perché non fanno tanti giri di parole. Sono diretti, genuini, spontanei, proprio come la regista. Proprio come questo film, che arriva alla settima edizione del Festival di Roma sulla scia del meraviglioso “La guerra è dichiarata”, sul quale…