Recensione “L’arrivo di Wang” (2011)

Quest’anno una parte di cinema italiano sembra abbia deciso di spingersi un po’ oltre le solite commedie o i drammoni, per indagare un genere raramente affrontato dai nostri cineasti: la fantascienza. Già l’ultima Mostra di Venezia è stata un buon trampolino di lancio per l’esordiente Gipi, che con il suo “L’ultimo terrestre” ha raccontato di…