Capitolo 336

L’estate è arrivata, ma solo da un punto di vista astronomico, visto che è da oltre un mese che non si respira per il caldo. Come da tradizione arriva oggi l’ultimo capitolo romano della stagione, prima del mio solito trasferimento estivo in quel di Monopoli, dove conto di fermarmi una quarantina di giorni. Chiudiamo quindi…

Recensione “Elvis” (2022)

Troppo lungo, troppo veloce, tutto troppo. Il massimalismo di Baz Luhrmann tiene in ostaggio lo spettatore per 160 minuti salvo poi cercare di abbindolarlo con l’ottimo finale strappa-applausi. Un film sadico, irrefrenabile, basato sul rapporto tra un manipolatore professionista e un ragazzo ingenuo, estremizzato e allungato all’inverosimile, almeno finché entrambi non diventano stanchi o tristi,…

Capitolo 335

Nel capitolo precedente della mia “vita da cinefilo” vi scrivevo prima di una finale europea e temevo di non scrivervi più poiché rischiavo di schiattare “per la troppa gioia o per l’immensa delusione”. La troppa gioia c’è effettivamente stata, ma in qualche modo sono riuscito a portare a casa la carcassa, a vedere nuovi film,…

Capitolo 334

Tre settimane fa, introducendovi il capitolo precedente, vi scrivevo di cinema per distrarmi prima di una (per me) importantissima semifinale europea. Oggi vi scrivo di nuovo, un po’ per scaramanzia, un po’ perché è effettivamente andata così, prima di una finale europea e, come già detto il 5 maggio scorso, “vi lascio queste parole stamattina…

Recensione “Alcarràs” (2022)

Il film vincitore dell’Orso d’Oro quest’anno parla catalano e raccoglie a piene mani dai ricordi della regista Carla Simón, cresciuta nel piccolo paese della Catalogna che dà il titolo al film, lo stesso dove la sua famiglia coltiva pesche. “Alcarràs” è autentico, vivace, a tratti documentaristico: è evidente che la regista sappia di cosa parla,…

Capitolo 333

Le ultime due settimane sono state parecchio intense, tra lavoro, feste pasquali, il sempre meraviglioso 25 aprile, varie ed eventuali. Stasera mi aspetta una semifinale europea e vi lascio queste parole stamattina nel caso più tardi dovessi schiattare per la troppa gioia o per la immensa delusione. Si tratta di un capitolo pieno di rewatch…

Capitolo 332

Eccomi qui dopo una pausa più o meno forzata dovuta a un viaggio di lavoro in Francia, dove ho avuto il tempo di visitare per la prima volta un luogo magico come Cannes, trovarmi a due passi dal palazzo del Festival e dalla celebre scalinata, provando la contrastante sensazione di trovarmi in un posto dove…

Recensione “Finale a Sorpresa” (“Competencia Oficial”, 2021)

La premiata ditta argentina Cohn-Duprat attraversa l’oceano per realizzare il suo primo film europeo. I due registi si portano appresso la Coppa Volpi Oscar Martinez (vinta con il loro splendido “Il Cittadino Illustre”) per un esplosivo menage à trois con le star spagnole Penelope Cruz e Antonio Banderas. Sin dal loro fulminante esordio (“L’artista”, del…

Recensione “The Northman” (2022)

Un Robert Eggers irriconoscibile fallisce quello che doveva essere il film della sua consacrazione. Dopo il suggestivo “The Witch” e l’ipnotico e meraviglioso “The Lighthouse”, il regista statunitense fa un brusco passo indietro con “The Northman”, una storia di vendetta che puzza di deja vu in ogni sequenza (Shakespeare perdonali), in due ore di botte…

Capitolo 331

La primavera intanto non ha tardato ad arrivare, parafrasando una celebre strofa di Battiato. Eccoci nuovamente, alla vigilia degli Oscar e dell’entrata in vigore dell’ora legale, a raccontare un po’ di cose viste nelle ultime tre settimane. Ho rallentato i ritmi, in un certo senso, a volte è fisiologico, ma forse sto solo prendendo la…