Capitolo 281

Prima settimana di clausura forzata. Uno sforzo necessario per tornare al più presto alla vita di una volta. Per quanto mi riguarda, al di là del lavoro, non cambia moltissimo: tra libri, canzoni, film e serie tv, ho un mio ritmo casalingo già ben collaudato, anche se ovviamente sento la mancanza della vita sociale, di…

Omaggio a Max Von Sydow

“Se Gesù tornasse oggi e vedesse ciò che viene fatto in suo nome, non smetterebbe più di vomitare” “Ricordo quei giorni con Bergman con grande nostalgia. Eravamo consapevoli che quei film erano destinati a essere abbastanza importanti e il nostro lavoro ci sembrava davvero significativo” “In tutta la mia vita ho cercato la diversità” “Accetto…

Recensione “Il tuo amico nel mio letto” (“Sleep with me”, 1994)

Per chi ama il cinema indipendente americano gli anni 90 sono stati probabilmente un apice ineguagliabile. Basta pensare che a distanza di pochi anni furono girati “Slacker” nel 1991, “Dazed and Confused” (“La vita è un sogno”) nel 1993, “Reality Bites” (“Giovani, carini e disoccupati”) nel 1994, “Kicking and Screaming” (“Scalciando e strillando”) nel 1995,…

Viaggio nel cinema sudcoreano

Il trionfo di “Parasite” agli Oscar ha rilanciato nuovamente la Corea del Sud come una delle più importanti cinematografie mondiali. Certamente non c’era bisogno dell’immenso film di Bong Joon-ho per ribadire questo concetto, ma è senza dubbio un’occasione per recuperare alcuni titoli che ci sono sfuggiti. Sono particolarmente tre i registi che portano avanti la…

Recensione “Bombshell” (2019)

Nel 2016, mentre Donald Trump è nel pieno della sua cavalcata verso la Casa Bianca, la giornalista televisiva Megyn Kelly si ritrova ad essere insultata sui tweet del futuro presidente degli Stati Uniti. Nonostante la sua rete, la Fox, sia dichiaratamente filo-repubblicana, Megyn, giornalista di punta del network, decide di affrontare Trump con una semplice…

Capitolo 279

Il gennaio più caldo che io ricordi (tra quelli passati in questo emisfero) va lentamente chiudendosi su una montagna di film visti e recuperati. Tra un paio di settimane arrivano gli Oscar e posso dire di essere degnamente preparato per l’occasione: ho visto tutti e dodici i film con più di tre nomination (tranne “Bombshell”,…

Capitolo 278

Anno nuovo, blog nuovo: come potete vedere Una Vita da Cinefilo ha cambiato look, non c’è più la colonna a destra (i cui contenuti sono finiti in basso), più spazio alle immagini e un nuovo logo con ovviamente Antoine Doinel, santo protettore di questo blog, che osserva il titolo dall’alto. Che ne dite del nuovo…

Recensione “Richard Jewell” (2019)

La parabola di Clint Eastwood come regista fa pensare alla carriera di Francesco Totti da calciatore: una leggenda indiscutibile nel pieno del suo percorso, la consacrazione e poi, con l’avanzare degli anni, cominciano ad alzare la voce quelli che lo considerano finito. Totti però a 39 anni entra in campo e nel 2016 trascina la…