Capitolo 290

Per la prima volta dopo circa 3 mesi, non ho visto film per ben due giorni consecutivi, prova certa che questa Fase 2 mi sta confondendo. In compenso sono riuscito a farmi bloccare su twitter da Salvini e soprattutto “uscimmo a riveder le stelle”, cioè per la prima volta da febbraio mi sono fatto una…

Capitolo 289

Dopo due mesi sono uscito fuori dal mio quartiere e ho ritrovato Roma per la prima volta dopo settimane e settimane di isolamento. Senza traffico, Lungotevere scorrevole, i monumenti sempre là al loro posto, la strada, i colori, la vita o quel che è: il miglior film dell’anno. Ma visto che tanta bellezza non mi…

Recensione “I Miserabili” (“Les Miserables”, 2019)

Premio della Giuria all’ultimo Festival di Cannes e una banlieu parigina mai così vivida dai tempi del cult “L’Odio”. Ma se nello splendido film di Kassovitz le vicende erano mostrate attraverso gli occhi di tre ragazzi di strada, nel bellissimo film di Ladj Ly la macchina da presa pedina continuamente tre agenti della cosiddetta BAC,…

Capitolo 288

Eccoci catapultati di prepotenza nella Fase 2. L’altro ieri ho camminato per 10 chilometri e mi sembra di essere rinato. Per il resto però si continua a non poter lavorare e mi sento come un Jedi senza spada laser, come Indiana Jones senza il cappello o come il Clint Eastwood di Sergio Leone senza sigaro….

Recensione “Into the Night” (2020)

Arrivata sottovoce dal Belgio, l’ultima novità targata Netflix è un distopico dramma di fantascienza in cui alcuni passeggeri di un aereo notturno sono costretti a viaggiare costantemente verso ovest nel tentativo di sfuggire ai raggi del sole, che uccidono ogni organismo vivente che colpiscono. Ognuno dei sei episodi che compongono la prima stagione è incentrato…

Capitolo 287

Si viaggia di gran carriera verso il Capitolo 300 di Una Vita da Cinefilo, tuttavia aspetterò la cifra tonda prima di appiopparvi il papiro autocelebrativo che racconta come è nata questa rubrica, quando e perché. La cosa che mi rattrista è che il Capitolo 1 è andato perso nei vari trasferimenti (del blog), sarà finito…

Capitolo 286

Prosegue senza soluzione di continuità la mia programmazione d’essai casalinga, che nell’ultima settimana ha spaziato tra il 1946 e il 1968. Nel momento in cui riapriranno i cinema probabilmente cambierò nuovamente le mie abitudini, ma una delle cose che sto amando di più di questa quarantena è proprio questo viaggio nel cinema del secolo scorso,…

Capitolo 285

Continua la fase cineclub d’autore (stavolta alternata ad un paio di film più recenti, giusto per spezzare il fiato). Devo dire che trovo una certa soddisfazione nel cercare ogni giorno il titolo da vedere, scovarlo nella filmografia di qualche attore o su qualche lista su internet, leggere due righe di trama per capire di cosa…

Recensione “The Gentlemen” (2019)

Guy Ritchie torna finalmente al cinema che gli è più congeniale, quello in cui racconta la criminalità e la sottocultura di una Londra losca, corrotta e piena di imbrogli, con risultati buoni ma non del tutto esaltanti. Se da un lato “The Gentlemen” è forse il suo miglior film dai tempi di “Rocknrolla” (2008!), dall’altro…