Capitolo 326

Anno nuovo, vita (da cinefilo) vecchia. Il 2022 è arrivato ai miei occhi circondato da una nebbia assurda e irreale, spero solo che non fosse un presagio di ciò che vedrò in questi dodici mesi. In questo capitolo, senza più l’ansia per i recuperi last minute dei film usciti nel 2021, mi sono potuto dedicare…

Capitolo 324

Altri otto film in questo capitolo ricchissimo di cose riviste e un po’ meno ricco di cose invece viste per la prima volta (soltanto tre film, da questo punto di vista). Ho dato un ultimo abbraccio a qualche visione rassicurante prima di potermi dedicare ai classici recuperi dicembrini, in modo da poter stilare una Top20…

Recensione “Diabolik” (2021)

Sembra ieri: avevo 12 anni e correvo ogni settimana tra un’edicola e una bancarella dell’usato per comprare quei volumetti tascabili, dalla costina colorata (o bianca, nel caso delle ristampe), per poi buttarmi sul letto della mia stanza a leggere avidamente dell’ennesimo colpo di Diabolik, il “Re del Terrore”, le cui avventure mi catturavano e coinvolgevano…

Capitolo 323

Tra una cosa e l’altra eccoci a dicembre, ultimo mese di autunno, ultimo mese dell’anno e di conseguenza tempo di classifiche, Top 20 e cose di questo genere. La nostra inutile lista dei film più belli dell’anno arriverà come di consueto dopo Natale, quindi per il momento mettetevi comodi e godetevi questo nuovo capitolo che,…

Capitolo 322

Ben sette film in questo capitolo, che segna anche, dopo parecchi mesi, il mio ritorno al cinema da spettatore pagante (da dopo l’estate vi ero stato solo per anteprime e festival). Sono anche le mie ultime ore a Roma fino a martedì sera, sono infatti in procinto di tornare nella variopinta Barcellona a distanza di…

Recensione “È stata la mano di Dio” (2021)

Truffaut diceva che “Fare un film significa migliorare la vita, sistemarla a modo proprio, prolungare i giochi dell’infanzia”: Paolo Sorrentino sembra aver fatto sue queste parole, perché in ogni suo film c’è in qualche modo un legame con il suo passato, che siano i Talking Heads (che dalle cuffie del Sorrentino adolescente sono diventati personaggi…

I film più attesi del 2022

Il 2021 ovviamente non è ancora terminato, l’anno in corso ha ancora qualche cartuccia importante da sparare (“The French Dispatch” di Wes Anderson oppure “House of Gucci” di Ridley Scott, tanto per citarne un paio), tuttavia gli occhi dei cinefili sono già puntati al 2022, l’anno in cui tornerà il grande cinema dopo i disagi…

Capitolo 321

Archiviata la Festa del Cinema personalmente più misera di sempre (dal punto di vista dei film visti) ancora ho qualche difficoltà a riprendere i ritmi cinematografici di una volta, anche se la lista di cose da vedere è sempre così lunga che ogni tanto mi domando se riuscirò a campare abbastanza per vedere tutto quello…

Recensione “Belfast” (2021)

Kenneth Branagh dedica il suo ultimo film, probabilmente il più ispirato della sua lunga carriera, a “quelli che sono rimasti, quelli che sono partiti e quelli che si sono persi”. Il suo “Belfast”, autobiografico, sentito, ironico ma al tempo stesso duro, è uno di quei film che ti fanno venire voglia di fare cinema, di…