My French Film Festival: Il primo festival cinematografico online a livello mondiale

Da una collaborazione tra Unifrance e AlloCiné nasce Myfrenchfilmfestival.com, un nuovo concetto, una nuova maniera per condividere la passione per il cinema francese con gli appassionati di ogni angolo del mondo. Un vero e proprio festival cinematografico, che dal 14 al 29 gennaio permetterà ai cinefili di tutto il mondo di accedere ai film del primo festival del cinema francese online: il concorso si basa su dieci lungometraggi e dieci cortometraggi della giovane arte francese, che il pubblico può visionare, votare e commentare (il sito e tutti i film sono disponibili in 10 lingue diverse, tra cui anche l’italiano).

Al termine del Festival saranno conferiti tre premi per i lungometraggi e tre premi per i cortometraggi: il premio del pubblico (degli internauti dunque), il premio della giuria dei blogger stranieri, e il premio della stampa internazionale. Per vedere un lungometraggio bastano meno di 2 euro, la metà per quanto riguarda i cortometraggi: con poco più di 10 euro si può acquistare il pacchetto completo per vedere tutti i film in concorso.

A tal proposito vi consigliamo l’irresistibile commedia in bianco e nero “¿Donde Està Kim Basinger?”, diretta da Edouard Deluc, che abbiamo già avuto modo di vedere lo scorso anno in alcuni festival a Roma e a Parigi. Questa la selezione completa del Festival:

Lungometraggi
Adieu Gary (Addio Gary), di Nassim Amaouche
Bus Palladium, di Christopher Thompson
Complices (Complici), di Frédéric Mermoud
Espion(s) (Spie), di Nicolas Saada
La Famille Wolberg (La famiglia Wolberg), di Axelle Ropert
L'Autre (L'Altra), di Pierre Trividic
Le Bal des actrices (Il ballo delle attrici), di Maïwenn
Qu'un seul tienne et les autres suivront (Che uno solo non molli, e gli altri seguiranno), di Léa Fehner
Tête de Turc (Testa di turco), di Pascal Elbé
Tout ce qui brille (Tutto ciò che luccica), di Géraldine Nakache

Cortometraggi
¿Dónde está Kim Basinger?, di Edouard Deluc
Babel, di Hendrick Dusollier
Cabossés (Ammaccati), di Louise de Prémonville
C'est gratuit pour les filles (Ingresso gratuito per le ragazze), di Claire Burger
Chienne d'histoire (Storia cagna), di Serge Avédikian
En attendant que la pluie cesse (Aspettando che smetta di piovere), di Charlotte Joulia
Le Petit Dragon (Il piccolo drago), di Bruno Collet
L'Homme à la Gordini (L'uomo della Gordini), di Jean-Christophe Lie
Mémoires d’une jeune fille dérangée (Memorie di una giovane perturbata), di Keren Marciano
Une pute et un poussin (Una puttana e un pulcino), di Clément Michel

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema. Contrassegna il permalink.

2 risposte a My French Film Festival: Il primo festival cinematografico online a livello mondiale

  1. utente anonimo ha detto:

    Molto interessante! Che sia il futuro dei festival cinematografici? Di certo si abbatterebbero i costi del red carpet 🙂
    g.

  2. Lessio ha detto:

    beh il fascino del festival fisico e "sul campo" resta impareggiabile, ma sicuramente è un'iniziativa bellissima, che andrebbe presa come esempio.. stanno avanti, c'è poco da fare..!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...