Capitolo 272

La mezzanotte è scoccata da pochi secondi e ho appena compiuto 38 anni. Non è una grande cosa, ma trovo divertente che arrivi il mio compleanno e io mi trovi qui a scrivere di cinema. Deve pur significare qualcosa. Al di là di questo, ultimo capitolo prima della Festa del Cinema, ovvero di quei miei dieci giorni all’anno in cui il mondo si ferma e l’Auditorium diventa il centro dell’universo. Ma di questo parleremo da domani. Torniamo a noi, a me, alla vita (da cinefilo).

Omicidio all’Italiana (2017): Il film di Maccio Capatonda è talmente cretino che farebbe anche ridere se solo non fosse così… cretino, appunto. Non sono riuscito a finirlo, per quanto soltanto a vedere quei quattro ceffi mi strappa un sorriso. Ma è davvero un film troppo scemo. Maccio non volermene.

Joker (2019): Il giorno dopo Maccio Capatonda mi sono ripreso con l’ottimo film di Todd Phillips, di cui si parla talmente tanto che sto cominciando a odiarlo. Però è davvero un grande film, non lo considero un capolavoro, ma è una delle migliori cose che vedremo quest’anno, godiamocelo.

Burning (2018): Altro grande film, con cui ho definitivamente dimenticato l’esperienza Maccio, decisamente l’intruso di una tre giorni cinematografica di fine settembre. Il cinema coreano sforna film pazzeschi uno dopo l’altro e noi stiamo qui a sbrodolarci su quanto è bravo Joaquin Phoenix (tutto vero, ma si può anche parlare d’altro, diamine!). Ad ogni modo: GUARDATE BURNING, è un filmone.

Re per una notte (1982): Dopo Joker (eh sì, anche io ne sto parlando continuamente) ho provato un enorme desiderio di rivedere questo strepitoso filmone di Martin Scorsese, con cui il già citato Joker ha più di un debito. De Niro pazzesco, cogliete l’occasione per (ri)vederlo, è su Prime Video.

Il traditore (2019): Sarà il film che rappresenterà l’Italia alla prossima corsa agli Oscar: mi è sembrato un ottimo motivo per guardarlo di nuovo. A distanza di mesi (e alla seconda visione) si conferma uno dei migliori film italiani degli ultimi anni. Favino superiore.

Eyes Wide Shut (1999): Quanto mi mancava vedere un film di Stanley Kubrick. Era da molto tempo che non vedevo la sua ultima opera ed è stato bellissimo ritrovarla, ancora una volta, intatta nella sua bellezza, vent’anni dopo la sua uscita: è stato scelto come film della vita nel progetto Film People ed è forse proprio per questo che mi è venuto voglia di rivederlo. Splendido.

Misery non deve morire (1990): Uno di quei film che avevo in videocassetta e che da ragazzino ho praticamente squagliato. Lo hanno passato l’altra sera in tv e, nonostante avessi da lavorare al pc, sono riuscito a vedermelo quasi tutto, anche se a tratti in sottofondo. Devastante, Kathy Bates è pazzesca. Uno di quei film che non invecchiano mai.

SERIE TV: Continua il mio periodo di magra con le serie tv. La mia prima volta con Friends sta andando avanti con un ottimo ritmo, appena ho una mezzoretta libera mi guardo una puntata e va a finire che riesco a vedermene un paio al giorno. Devo dire che sto cominciando ad affezionarmi ai personaggi (soprattutto a quelli maschili), posso capire perché ha avuto tanto successo. Stasera invece ho cominciato When they see us, su consiglio del mio pusher seriale di fiducia. Il primo episodio è molto intenso, potente: prevedo grossi guai (ma la miniserie sembra davvero bella).

Annunci

2 pensieri su “Capitolo 272

  1. Fatta salva la prima scelta (e per me anche la seconda, ma qui sono in minoranza visto che Joker apparentemente è piaciuto a tutti), direi che ti sei buttato sul sicuro nei film che hai visto! Hai nominato grandi titoli!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.